Lemnos


EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, Myrina con il suo porto
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, rocce davanti alla spiaggia di Fanaraki
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, Panagia Kakaviotissa
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, Myrina
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, Thanos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, Poliochni
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, Myrina vista dal castello
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, Myrina
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, Myrina
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, il vecchio porto
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, panoramica con il castello
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, Kontias
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, spiaggia di Keros
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, spiaggia di Keros
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, spiaggia di Keros
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, Kavirio
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, spiaggia di Katalakos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, porticciolo
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, spiaggia
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, mura del castello
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, dune di sabbia di Gomati
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, spiaggia di Fanaraki
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, spiaggia di Fanaraki
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, panoramica della costa dall'alto
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, spiaggia di Amigdalies
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, Agios Ioannis
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, Agios Ioannis
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos, Myrina
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos
  • EUR-GRE-Nord Egeo-Lemnos Lemnos

Lemnos si trova nella parte settentrionale del Mar Egeo. Con una superficie di 476 kmq. in gran parte collinosa con qualche fertile valletta questa isola ha nel villaggio di Myrina, sulla costa occidentale il porto e centro principale.

Lemnos si trova nella parte settentrionale del Mar Egeo. Con una superficie di 476 kmq. in gran parte collinosa con qualche fertile valletta questa isola ha nel villaggio di Myrina, sulla costa occidentale il porto e centro principale.

Si tratta di un’isola molto verde e rigogliosa, con un terreno particolarmente fertile adatto alla coltivazione di olive, frutta e frumento e all’allevamento di animali di razza. La produzione di miele con i molti fiori che sbocciano a Lemnos è particolarmente rinomata. Gli isolani sono molto tradizionalisti quindi giudicano l’ospitalità come qualcosa di quasi sacro e mantengono in vita molte vecchie usanze. Per la sua posizione strategica, poco lontana dallo stretto del Mar di Marmara, Lemnos è un’importante base militare in virtù della sua posizione poco lontana dagli stretti del mar di Marmara. L’isola di Lemnos viene citata nelle avventure degli Argonauti, gli eroi leggendari della spedizione per il recupero del vello d’oro. Lemnos infatti fu la prima tappa della loro avventura. Si trattava di un’isola abitata da sole donne che avevano eliminato tutti gli uomini colpevoli di aver trascurato il culto di Afrodite. La dea aveva inoltre condannato le donne dell’isola a trasudare un cattivo odore dalla pelle che le rendeva inavvicinabili. Le abitanti di Lemnos, desiderose di ricreare la stirpe, si unirono agli eroi per generare figli. La regina Ipsipile, innamorata di Giasone, partorì i gemelli Euneo (o Eveno) e Nebrofono (o Toante) che in seguito presero il comando sull’isola purificandola dalle colpe delle genitrici. Si ipotizza che i primi abitanti di Lemnos furono i Sintii, popolazione della Tracia. Nel VI secolo a.C. arrivarono gli Ateniesi guidati da Milziade, quindi seguirono i Macedoni, i Romani e i Bizantini. Quest’ultimi persero il dominio dopo la IV crociata in favore dei Veneziani che furono scalzati dopo un secolo dai Bizantini a cui succedettero i Genovesi. Nel 1479 arrivarono gli Ottomani che mantennero il dominio fino al 1913 quando l’arcipelago tornò sotto il controllo dei greci. Nel 1915 l’isola fu base di uno sfortunato tentativo di sbarco alleato sulla costa europea dell’Impero ottomano che si concluse con la morte di un elevato numero di soldati australiani e neozelandesi (A.N.Z.A.C.). La villa che ospitò Winston Churchill, giovane Primo Lord dell’Ammiragliato è stata ottimamente conservata.

Il centro principale è Myrina, un suggestivo piccolo borgo con un pittoresco porto naturale dominato da un promontorio collegato con la terraferma da un breve istmo. I ruderi dell’antico kastro bizantino e della fortezza costruita dai veneziani nel XIII secolo dominano dall’alto il promontorio e il villaggio e paiono voler ancor oggi difendere il villaggio. Nel piccolo museo archeologico vengono custoditi i reperti degli scavi di Poliochni dove si possono ammirare i resti di antiche cinte murarie, di Kaminia dove fu trovata una stele di pietra esposta ora al Museo Archeologico di Atene, di Kaveirio Efestia e Koukonisile.  A pochi chilometri dal centro si può ammirare un antico anfiteatro greco. a pochi chilometri dal centro. In città si possono trovare piccoli negozi dove acquistare prodotti tipici e souvenir, qualche taverna dove gustare l’ottima cucina tradizionale. Chi ama le escursioni naturalistiche potrà splendide passeggiate visitando i due laghi salati all’interno dell’isola dove i fenicotteri rosa sostano per cibarsi e riposarsi. A Repanidi si possono ammirare le rovine di un castello bizantino e la chiesa Zoodochos Pigis che custodisce la statua di Maroula, una ragazza che ha coraggiosamente combattuto i Turchi nel XV secolo. Non lontano da Myrina si trova il grazioso villaggio di Kondias, grande e pittoresco con i suoi eleganti palazzi tradizionali. A 28 km. da Myrina si trova il villaggio di Kaminia che custodisce le rovine dell’antico insediamento di Polyohni. A breve distanza si trova il villaggio di Moudros, il vecchio capoluogo dell’isola, mentre a nord-est si trova il villaggio di Kondopouli con i due antichi insediamenti di Hephaestea con le rovine di un antico insediamento con reperti di templi e di un teatro romano. Kavirio in passato era utilizzato per antiche cerimonie religiose. Sulla punta nordest dell’isola si trova il villaggio di Plaka con una piccola stazione in località Agios Haralambos. Infine nel borgo di Skandali potete visitare il monastero di Agios Sozon. Lemnos è particolarmente rinomati per l’enogastronomia che l’ha resa famosa non solo in Grecia. Prodotti caseari, miele e grano duro di ottima qualità. Formaggi locali come il melichloro, il kaskavali e il kalathaki, fette biscottate, farina integrale e pasta fresca fatta a mano e una grande varietà di vini, rossi e bianchi. Il rosso più rinomato è il Kalambaki o Limnio d.o.c. mentre il bianco più popolare è il Moscato di Alessandria, conosciuto fin dai tempi di Omero.

LE SPIAGGE

Santa Barbara: una spiaggetta di sabbia bianchissima lambita da un’acqua cristallina e pulitissima.

Aghios Ioannis: una lunga spiaggia sabbiosa che si estende 6 km. a nord di Myrina, vicino al villaggio tradizionale di Kaspakas. Circondata da rocce vulcaniche, con sabbia molto fine bagnata da un mare cristallino e trasparente. Una graziosa taverna situata direttamente sulla spiaggia propone ottini piatti a base di pesce fresco e frutti di mare.

Avlonas: spiaggia incontaminata circa 1 km. a nord di Myrina. Su questa bella spiaggia libera di sabbia sottile con un mare particolarmente trasparente si affaccia un complesso alberghiero di lusso.

Thanos: una delle più belle spiagge di Lemnos, vicino all’omonimo villaggio, 4 km. a sud-est di Myrina. Delimitata da rocce vulcaniche dalle strane forme, questa lunga spiaggia di sabbia si affaccia su un mare azzurro e cristallino.

Keros: deliziosa spiaggia incastonata in una bella baia della costa est dell’isola, a 2 km. dal villaggio di Kalliopi. Un arenile di sabbia fine abbracciata da verdi pini che arrivano quasi al mare dalle acque trasparenti e cristalline.

Romaikos Yialos: situata a Myrina, questa lunga spiaggia sabbiosa offre tutti i servizi incluso il noleggio di attrezzature per gli sport acquatici. Nelle immediate vicinanze si trovano bar, taverne e altri servizi.

Riha Nera: vicina alla spiaggia di Romaikos Yialos, Riha Nera è una delle spiagge più conosciute dell’isola, dotata di tutti i servizi. Una bellissima spiaggia di sabbia dorata che prende il nome dai suoi bassi fondali, dove noleggiare lettini e ombrelloni. Dotata anche di docce e cabine, bar e tutti i servizi, è l’ideale per trascorrere una giornata di sole e mare.

Gomati: annidata in una baia sulla costa sud dell’isola, a pochi km. in direzione nord dal villaggio di Katalakos, questa spiaggia offre le più estese dune di sabbia della Grecia ed è bagnata da un mare dalle sfumature turchesi.

Mikro Fanaraki: bella spiaggia bagnata da un mare incredibilmente limpido. Da qui una breve passeggiata conduce ad una piccola insenatura tra le rocce, ideale per nuotare. Sulla spiaggia si trova un bar che propone ottimi panini e che offre gratuitamente i lettini con una minima consumazione.

Informazione attualmente non disponibile.

Informazione attualmente non disponibile.

Non sono ancora disponibili sistemazioni per la zona desiderata.

Non sono ancora disponibili informazioni per la zona desiderata.